Content Marketing

Studiare la concorrenza? Ecco come farlo al meglio!

Studiare la concorrenza
0

Studiare la concorrenza è un’attività molto importante nel mio lavoro di consulente. L’ho imparato molto bene lavorando per grandi multinazionali che su questa attività pongono molta attenzione.

Anche se grandi aziende come Coca Cola o Barilla ti sembrano talmente grandi e affermate da non dover temere nessuno, ti posso garantire che pongono un’attenzione quasi maniacale nello studiare la concorrenza.

Se vuoi sviluppare un business è fondamentale sapere chi saranno i tuoi competitor. E’ importante capire chi sta già facendo quello che hai in mente di fare tu, capire come lo fanno, a che prezzo lo vendono e se possibile, sapere quanti ne vendono. Inizia a studiare il tuo mercato anche da questo punto di vista.

Quando farai questo tipo di ricerca ti imbatterai in un certo numero di proposte simili alla tua. Questo è il segnale più forte che puoi avere per capire che quel mercato sta funzionando. E’ il mercato giusto all’interno del quale buttarsi.

Molti amici mi dicono: “ ma tu vuoi fare questa cosa però io l’ho già vista in Internet”. In effetti si è portati a pensare che se qualcuno l’ha già fatto non è più un’idea originale e quindi non vale la pena investire il proprio tempo e le proprie energie in qualcosa che esiste già. È sbagliatissimo! Il concetto non è fare qualcosa di innovativo ma innovare qualcosa che esiste già.

Il vantaggio è quello di potersi muovere in un mercato pulsante, attivo, con clienti disposti a spendere per quel genere di prodotti. Ti consiglio di estendere la tua ricerca non solo al mercato italiano ma anche ai mercati internazionali. Questo ti dà un vantaggio perché molto spesso ciò che succede all’estero, in particolare negli Stati Uniti, dopo un po’ succede anche qui da noi e quindi hai la possibilità di anticipare i tempi e di capire cosa sarà di tendenza prossimamente in Italia.

Nello studiare la concorrenza osserva tutto, guarda come vendono i tuoi concorrenti, guarda come propongono i loro prodotti, cerca di capire cosa ti colpisce di più come consumatore e applica le stesse tecniche al tuo progetto. Non ti dico di copiare ma di ispirarti e personalizzare il prodotto in base a ciò che ritieni interessante.

Un altro fattore da controllare sono gli annunci a pagamento  su Google. In base al numero di annunci che trovi, alla ridondanza di questi annunci, potrai capire che se c’è qualcuno che investe vuol dire che ha un ritorno e quindi sta guadagnando. Questo segnale è molto importante perché dà l’idea di un mercato attivo.

Altra cosa molto importante è capire chi sono i leader del mercato in cui vuoi entrare e soprattutto capire cosa dice la gente dei loro prodotti, dei loro servizi, del loro modo di fare business. Per farlo puoi semplicemente navigare online, nei siti e nei blog e vedere cosa dice la gente per capire soprattutto se potrai risolvere i problemi che altri non stanno risolvendo.

Applicando questi semplici consigli potrai farti un’idea molto precisa di come si comporta la tua concorrenza e potrai capire come migliorare la tua proposta innovando e sorprendendo i tuoi clienti.

Roberto

P.S.: CONDIVIDERE questo articolo sul tuo Social è un gesto che per me significa veramente MOLTO! Inoltre i tuoi amici apprezzeranno il tuo consiglio! Quindi… ?!? ?

 

Potrebbe interessarti anche
1
Tutti scambiano il loro tempo per il denaro. Io NO!
Ricerca di mercato
Ricerca di mercato online fai da te? Si se sai come farlo!

Commenti da Social

Scrivi un Commento