Branding Uncategorized

Personal Branding: Gestione di un marchio chiamato ” Me stesso”

PERSONAL BRANDING
0

Perchè il Personal Branding? Abbiamo un’idea abbastanza chiara di cosa significhi la parola “Marchio”, in inglese Brand. Tutti noi associamo immediatamente questa parola  ad un prodotto o ad un’azienda. Personal Branding significa essere l’amministratore delegato del marchio chiamato “ Me stesso”. Si tratta di una potente forma di marketing che può aiutare a gestire la tua carriera e a costruire la tua reputazione. Una gestione attiva del marchio personale può dare ai professionisti un grande vantaggio competitivo.

Quando dò un’occhiata ad un profilo Linkedin se non ottengo un’immagine chiara delle competenze e di ciò che sto cercando lascio perdere e continuo con la mia ricerca su altri profili. E non sono il solo a fare così! Il problema maggiore che riscontro è che in molti, invece di comunicare il proprio titolo e l’azienda per cui lavorano, si concentrano un po’ troppo nel fornire elenchi infiniti di job titles e specializzazioni. Così facendo sembrano disperati o troppo concentrati su se stessi per essere presi in considerazione da qualche cliente o da qualche azienda che ricerca una figura specifica. Peggio ancora quando noto un profilo costruito alla meno peggio e messo in piedi in fretta e furia col solo obiettivo di esserci!

Hai idea di quante persone o aziende abbiano visitato il tuo profilo ritenendolo interessante? Sai in quanti hanno dato un’occhiata veloce e poi se ne sono andati? E’ importante sapere che un azienda o un cliente quando cercano una figura preferirebbero avere a che fare con un esperto. Così come loro, anche tu se hai bisogno di un intervento al cuore, andrai da un cardiochirurgo e non da un medico generico, se stai affrontando una separazione ti rivolgerei ad un avvocato divorzista. Si va da persone che sono esperte nel loro campo e non da persone che si dilettano in questo o in quello! In un mercato competitivo e potendo scegliere perché si dovrebbe fare diversamente?

Quando si tratta del tuo profilo LinkedIn, del tuo sito o della tua pagina professionale di Facebook o Google+, lascia che ti dia un consiglio:

per migliorare il tuo posizionamento impara le basi del Personal Branding e osserva i grandi marchi come riescono a catalizzare l’attenzione su di loro.

La prima regola per un marchio è “ keep it simple” “ mantieni le cose semplici”. Se sei fortunato, avrai la possibilità di fare una buona impressione e qualcuno conserverà anche un buon ricordo di te. Pensa a Mercedes-Benz e Facebook! Se ti chiedessi di nominare al volo un altro marchio associato a queste imprese forse avresti qualche difficoltà, non è così? E’ normale. Queste aziende hanno una disponibilità di soldi da spendere per il posizionamento del loro marchio enorme, ma sanno che la prima regola è: Keep it simple. È per questo che Mercedes utilizza le denominazioni alfanumeriche come classe A, invece di nominare le sue vetture. Vuole che si ricordi il marchio Mercedes. Apple sta affrontando questo procedimento con i nuovi prodotti, infatti si sta muovendo dalle sue “I-device” tipo Iphone, Ipod etc etc alle più recenti Apple Watch e Apple Tv per focalizzare tutti sul brand Apple. Il marchio più potente al mondo, Apple appunto, sa che non rimarrà tale ancora per molto se non mette a fuoco il suo brand.

Adesso guardiamo un esempio negativo di profilo Linkedin in modo da capire di cosa sto parlando. ( i nomi sono stati ovviamente cambiati )

Mario Rossi, Professionista nel settore delle telecomunicazioni | Social Network advisor | Business mentoring | Coach | Counselor | Trainer |

Domanda! Chiamerò Mario per vendermi un contratto telefonico o per aiutarmi a sviluppare il mio business? Per farmi da coach o per insegnarmi a vendere tramite i social? Non chiedetemi cosa fa questa persona, non lo so! Nella descrizione del suo background sono presenti moltissime parole ad effetto ma il messaggio che arriva è: “ sono disperato, faccio qualsiasi cosa mi chiediate!” Concludo inserendo qui di seguito due titoli del profilo di persone i cui nomi si possono tranquillamente dire:

Bill Gates

Co-chair, Bill & Melinda Gates Foundation Seattle, Stati Uniti Filantropia

Sergio Marchionne

CEO at Fiat Group Torino, Italia Settore automobilistico

Keep it simple! :-)

Roberto

P.S.: CONDIVIDERE questo articolo sul tuo Social è un gesto che per me significa veramente MOLTO! Inoltre i tuoi amici apprezzeranno il tuo consiglio! Quindi… ?!? 🙂

Potrebbe interessarti anche
Vendere online
Vendere online con successo, ecco come!
Business online
Differenze di costi tra un business fisico e un business online

Commenti da Social

Scrivi un Commento